4 stili per arredare al meglio la casa

Shabby chic

Sono molto in voga i mobili in stile shabby chic che sono sempre presenti nelle pagine dei maggiori mensili d’arredamento. Lo shabby chic è uno stile che caratterizza tutti quei mobili di recupero che sono riportati a nuova vita grazie all’uso di vernici e smalti. Spesso si ridipinge il legno con uno sbiancante o con toni pastello. I mobili shabby chic si adattano a qualsiasi tipo di stile:dà un bell’effetto affiancare un pezzo shabby chic a elementi moderni, creando un mix personale di grande originalità.

Rustico

Lo stile rustico prende ispirazione dalle case di campagna, dove il materiale protagonista è il legno massello. Per ricreare questo stile a casa, è preferibile scegliere mobili in essenza di legno più scure o rossicce, di certo non sbiancate. I mobili rustici hanno maniglie in rame o in oro e sono molto decorati con intarsi e anche merletti all’interno su ogni ripiano. Lo stile rustico è poco impegnativo e curarne i dettagli è facile.

Anni 50

I mobili anni 50 sono molto in voga ancora oggi. Il ritorno a questo stile vintage va oltre all’arredamento e arriva fino all’abbigliamento e all’hair styling. I pezzi d’arredamento più influenzati da questo tipo di stile sono il tavolo e le sedie che sono realizzate in formica. Anche le credenze sono pezzi tipici di questo stile. I colori da prediligere sono quelli pop come azzurro, verde, rosso e arancione. Lo stile anni 50 è perfetto anche per i piccoli spazi.

Moderno

I mobili in stile moderno si distinguono per le loro linee pulite ed essenziali. Questo stile può definirsi piuttosto minimal, poiché non ci sono decori e intarsi. La superficie dei mobili moderni è ininterrotta perché sono assenti pomelli e maniglie varie. Questo dettaglio dà l’impressione che lo spazio sia più grande, grazie all’assenza di sezioni. I mobili in stile moderno sono in diversi materiali e perfetti per ogni genere di esigenza.

Per scoprire altro sui mobili migliori per arredare la zona giorno: www.zgmobili.com