Viaggiare nel Sahara: Algeri

Algeri

Algeri è la capitale ed una delle mete più visitate dell’Algeria, si affaccia direttamente sul mar Mediterraneo, nelle sue architetture è ancor ben visibile l’influenza del dominio francese, basta guardare i suoi maestosi palazzi con i balconi in ferro battuto.

Algeri è una città antichissima, addirittura le sue origini sembrano risale al tempo dei Fenici, per poi passare sotto la dominazione romana, dei bizantini, degli arabi fino ai francesi, solo nel 1962 ottenne la sua indipendenza.

Quello che colpisce immediatamente l’occhio del turista sono gli edifici in calce bianca, che sembrano dare un senso di staticità, ma al contrario Algeri è una città piena di vita ed in continuo movimento, basta fare una visita nella città vecchia, chiamata Casbah.

E’ caratterizzata da tutta una serie di scalinate, salite e discese, vicoli stretti e stradine tortuose, per la sua inestimabile bellezza è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Algeri è anche la sede delle più grandi moschee, come quella di Jamaa el Kebir, formata da diverse navate unite da alte colonne, oggi ospita la scuola teologica sunnita.

Molto bella anche quella di Ketchaoua, il cui nome in turco significa “Vassoio delle capre”, trasformata durante la dominazione francese in una chiesa cattolica, solo dopo l’indipendenza è tornata ad essere una sede del culto islamico, per il popolo algerino è motivo di grande orgoglio, visto che rappresenta l’indipendenza raggiunta.

Di grande valore storico il Bastion 23, un’antica fortezza turca, eretta durante il dominio ottomano.

Ed infine si può ammirare Notre Dame d’ Afrique, una grande Basilica cattolica, che si affaccia sul Mediterraneo dalla cima di un promontorio, fu costruita nel 1855 ed è tutta in stile bizantino, all’interno si venera la statua della Madonna Nera.

Per informazioni su come viaggiare nel deserto marocchino vi consigliamo i tour nel Sahara di MamoTravel.